Callout piè di pagina: contenuto

Il Centro Italiano per la Psiche si trova in Roma, via Carlo Poma 4 (adiacente piazza Mazzini). Per maggiori informazioni chiama l'Ufficio di Segreteria attivo dal lunedì al venerdì, 9:30-18:30

Lontananza Genitori Figli

Lontano dalla famiglia: come superare la solitudine delle feste

In questi ultimi due anni, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid 19, molti aspetti della nostra vita e dei nostri rapporti sono cambiati e spesso ci si trova a vivere lontano dalla famiglia

 

La vicinanza fisica, i baci, gli abbracci, gli auguri, che vedono vicini amici e parenti, a volte riuniti intorno ad un lungo tavolo; il giro delle case per salutare tutti, anche quelle persone che magari si vedono solo in occasione del Natale, o del Capodanno…sembrano ricordi lontani.

Ora più facilmente ci troviamo a fare i conti con le distanze, sia per chi vive nella stessa città, sia per chi vive in città diverse, o, ancora di più, per chi vive in Stati diversi.

In questo ultimo caso le difficoltà aumentano, i viaggi sono più complessi e difficoltosi, ed ecco che anche il periodo delle feste, tanto atteso per riunirsi ed abbracciarsi, lascia il posto ad un vuoto, ad una distanza fisica nel rapporto, che si avverte ancora di più, con più malinconia, con più nostalgia.

Spesso i rapporti genitori-figli risentono di questa distanza, se pensiamo ai figli trasferiti all’estero per studio, o per lavoro, ed ai genitori che restano nelle città di origine.

Questi anni ci hanno anche offerto modalità e possibilità diverse di essere vicini, seppur in luoghi distanti, pensiamo ad Internet, alla possibilità di vedersi e dialogare comunque, di scambiare e condividere, mantenendo il rapporto vivo e nutrendo una vicinanza di Cuore, che supera gli ostacoli dello spazio fisico.

Questa nuova esperienza ci permette anche di trasformare aspetti relazionali poco funzionali, che nella vita quotidiana, nella routine, rischiano di cristallizzarsi, magari generando attriti e conflitti, e ci consente di essere più essenziali nel rapporto, contattando di più la vicinanza affettiva.

L’opportunità è quella di cercare e creare modalità nuove e diverse da quelle abituali di rapporto, sentendo ed esprimendo gli affetti, andando oltre i limiti che la distanza impone.

Tuttavia, in queste situazioni di lontananza, possiamo incontrare aspetti di forte malinconia, malessere, ansia e umore depresso, per i quali, se non riusciamo a trasformarli con le nostre risorse, è utile chiedere sostegno, attraverso una consulenza Psicologica; questi anni ci hanno anche mostrato come sia possibile effettuare con efficacia Consulenze Psicologiche online, per essere sostenuti a comprendere meglio le cause del nostro malessere e trasformare le emozioni che ci portano a vivere con disagio.

Il nostro suggerimento, in questa delicata fase delle festività, per chi vive nel dolore della distanza dalle persone care, lontano dalla famiglia, è quello di non perdere di vista i rapporti ai quali teniamo, di dare ed offrire vicinanza a chi rischia di essere lasciato più solo, ad esempio le persone anziane, dotandole o affiancandole, nell’utilizzo di strumenti che permettano di svolgere videochiamate, in modo da far vivere le relazioni.

Non lasciarsi e lasciare soli, ma creare legami con persone vicine, generare rapporti di gruppo, sentirsi parte di un gruppo è un elemento di sostegno relazionale importante, per vivere ogni esperienza di vita in modo pieno, con soddisfazione e benessere.

cerca
Carrello
Pulsante torna in alto