Condividi!

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), una Dipendenza Patologica è una “Condizione psichica, talvolta anche fisica, derivante dall’interazione tra un organismo e una sostanza, caratterizzata da risposte comportamentali e da altre reazioni che comprendono un bisogno compulsivo di assumere la sostanza in modo continuativo o periodico, allo scopo di provare i suoi effetti psichici e talvolta di evitare il malessere della sua privazione”.

La sostanza cui si riferisce l’OMS non è soltanto la “droga” tipica delle Tossicodipendenze. Per Dipendenza Patologica si intendono anche le dipendenze comportamentali, quali la dipendenza dal gioco d’azzardo (Disturbo da Gioco d’Azzardo) o la dipendenza tecnologica (Tecnopatia).

 

Tossicodipendenze

La tossicodipendenza è una dipendenza da sostanze che alterano il funzionamento del Sistema Nervoso Centrale. Queste sostanze, dette droghe, possono essere illegali come la cannabis, la cocaina, l’eroina o l’ecstasy, etc., oppure legali come alcol, tabacco o psicofarmaci.

La Tossicodipendenza si manifesta con un desiderio irrefrenabile di assumere la sostanza da cui si dipende (craving), piuttosto che assumerne diverse contemporaneamente, anche in assenza della sostanza “preferita”.

La Persona che ne soffre, nel tempo, ha bisogno di dosi gradualmente più elevate, così da ricercare gli effetti desiderati (assuefazione). Progressivamente, con lo svanire della sensazione tipica del piacere dato dalla specifica sostanza, si va incontro alla sintomatologia da astinenza, ossia uno stato psicofisico di malessere che induce la Persona a ricercare e assumere un’ulteriore dose della sostanza per evitare il dolore e le sensazioni spiacevoli.

La dipendenza dalle sostanze stupefacenti può essere inquadrata come effetto delle esperienze di vita, dunque relazionali, vissute precedentemente dalla Persona. Essa comporta gravi conseguenze, sia dal punto di vista fisico che psicologico e relazionale:

1) dal punto di vista fisico, a causa delle alterazioni del Sistema Nervoso Centrale e Periferico che l’assunzione provoca, oltre che per i danni organici determinantisi.

2) dal punto di vista psicologico e relazionale, in quanto la droga assume l’assoluta centralità nella vita della Persona dipendente, tanto da determinare un crescendo di impoverimento dei propri bisogni, valori ed interessi, parallelamente all’aumento di comportamenti a rischio sia per sé che per gli altri.

 

Disturbo da Gioco d’Azzardo

Il Disturbo da Gioco d’Azzardo è una patologia che caratterizza i soggetti affetti da sindrome da gioco con vincita in denaro o altri beni materiali. Per Ludopatia, o Disturbo da Gioco d’Azzardo (precedentemente definito Gioco d’Azzardo Patologico), si intende l’incapacità di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o fare scommesse, nonostante tale comportamento determini crescenti e gravi conseguenze sulla stabilità economica, lavorativa, affettiva e relazionale.

La Persona con problemi di Gioco d’Azzardo trascura lo studio o il lavoro, arrivando persino a commettere furti o frodi, per reperire i soldi con cui dedicarsi al gioco d’azzardo e alle scommesse.

I pericoli del Gioco d’Azzardo non sono soltanto legati a drammi finanziari. La Persona con tale problematica può arrivare a compromettere i propri rapporti familiari e di coppia, a perdere il lavoro, a sviluppare una dipendenza da droghe, con elementi di gravità che possono determinare anche il suicidio.

 

Dipendenze tecnologiche o Tecnodipendenze

Con l’espansione delle nuove tecnologie hanno trovato sempre maggiore diffusione le Dipendenze Tecnologiche. Le Tecnodipendenze sono riferite a quei comportamenti che implicano un’eccessiva interazione tra Persona e strumento tecnologico, come ad esempio internet e social, computer, cellulare, videogiochi o televisione.

Nella Persona si innesca un bisogno ossessivo, come per le Dipendenze da Sostanze e per la Dipendenza da Gioco d’Azzardo. L’oggetto fonte di dipendenza diventa tema prevalente di attenzione e pensiero o, addirittura, esclusivo. La Persona affetta da tale disturbo trascorre molte ore utilizzando dispositivi elettronici, perciò si ritira progressivamente dalla vita sociale e dalle relazionali interpersonali. Questo comportamento porta la Persona a subire alterazioni fisiologiche profonde, come quelle legate al sonno e all’alimentazione, arrivando a non riuscire a vivere concretamente nella realtà circostante.

Gli strumenti elettronici diventano il modo predominante attraverso cui entrare in contatto con il mondo esterno, proponendo, però, una realtà virtuale che si manifesta come una fuga dalla vita reale.

 

Se hai trovato interessante quanto hai appena letto, approfondisci l’argomento cliccando sui trattamenti elencati di seguito

Consulenza Psicologica Individuale
Psicoterapia Individuale
Consulenza Psicologica di Coppia
Psicoterapia di Coppia
Consulenza Psicologica Familiare
Psicoterapia Familiare
Mediazione Familiare
Psicodiagnosi
Consulenza Psichiatrica
Consulenza in Neuropsichiatria Infantile
Consulenza in Logopedia
Consulenza Tutoraggio per Disturbi Specifici di Apprendimento
Consulenza Nutrizionale
Consulenza in Dietologia
Consulenza Psicologica Individuale on-line
Psicoterapia Individuale on-line
Consulenza Psicologica di Coppia on-line
Psicoterapia di Coppia on-line
Consulenza Mediazione Familiare on-line
Mediazione Familiare on-line
Consulenza e Percorsi Formativi per Educatori e Docenti

Condividi!
Chiama ora