Depressione Post Partum, quando la gioia della vita si tinge di sofferenza e senso di inadeguatezza

Condividi!

Il 70-80% delle neomamme vive il giorno del parto con un senso di malinconia che tende a sparire spontaneamente. Nel 10-18% dei casi, però, questo sentimento si trasforma in una vera e propria Depressione: la Depressione Post Partum

Arriva il giorno del parto, la neomamma si appresta a concepire il pargoletto dopo 9 mesi di gestazione e, invece di un sentimento di gioia, viene colpita da un senso di tristezza velato di malinconia, assieme a un senso di inadeguatezza verso il ruolo di mamma. Nella letteratura scientifica americana, questo giorno viene chiamato il “Baby Blues”, che colpisce 7-8 neomamme su 10 e che nel 10-18% dei casi assume i connotati della Depressione Post Partum.

Il “Baby Blues” è considerata una forma molto lieve di Depressione, con i caratteristici sintomi di agitazione, irritabilità, continua stanchezza, sentimenti negativi, crisi di pianto e, a volte, sintomi afferenti ai Disturbi del Sonno. Il “Baby Blues” si manifesta, generalmente, dopo 4-5 giorni dalla nascita del bambino e tende a sparire spontaneamente dopo un periodo di tempo variabile, di solito entro 14 giorni dal parto. Ogni giorno in cui vive il “Baby Blues”, la donna soffre dei sintomi sopra descritti ogni giorno, per pochii minuti o per alcune ore.

 

Quali sono i Sintomi?

Non sono conosciute le cause certe del “Baby Blues” o della Depressione Post Partum: la scienza sa però che la donna esperisce cambiamenti ormonali che possono indurre alla Depressione. Alcuni fattori di rischio:

Altri fattori di rischio possono essere genetici: è al vaglio della ricerca la possibilità che esista un’alterazione del DNA della donna tale da originare la Depressione Post Partum; in particolare, l’American Journal of Pshychiatry riferisce l’alterazione del gene 5-HTT.

 

La forma più grave è la Psicosi Post Partum

Mentre il “Baby Blues” retrocede entro 14 giorni, la Depressione Post Partum può durare da qualche settimana a un anno, con i rischi di una successiva manifestazione. La forma più grave è la Psicosi Post Partum, che richiede interventi tempestivi. La donna esperisce i sintomi già espressi, oltre a Paranoia, Allucinazioni, tendenze suicide o omicide nei confronti del bambino appena nato.

La percentuale di incidenza della Psicosi Post Partum è molto bassa, aggirandosi sullo 0,2%, per cui viene considerata una condizione patologica rara. Solitamente insorge nelle prime 4 settimane dal parto e porta la donna a staccarsi dalla realtà, proiettando il proprio disagio sul “nemico”: il proprio bambino.

La perdita del senso di realtà fa sì che la donna non si riconosca come bisognosa d’aiuto, per cui non lo chiede. Percepisce che tutti siano contro di lei e si crea “convinzioni” riguardo il bambino. Si convince che è un demonio, un messia o, più semplicemente, che sia figlio di un’altra donna, scambiato nelle culle.

La Psicosi Post Partum è molto pericolosa ed è bene riconoscerne i sintomi per contattare immediatamente le strutture mediche per un supporto Psichiatrico e Psicoterapico.

 

Il Centro Italiano per la Psiche

Il Centro Italiano per la Psiche, mediante l’apporto dei propri Professionisti, per affrontare tutte le problematiche relative alla Depressione Post Partum, propone la Psicoterapia Individuale (Adulti ed Età Evolutiva – max 3 incontri gratuiti), Psicoterapia di Coppia (max 3 incontri gratuiti), la Psicoterapia Familiare (max 3 incontri gratuiti), la Psicodiagnosi (primo incontro gratuito), e la Consulenza Psichiatrica (primo incontro gratuito). Poiché tutti gli specialisti consigliano anche di seguire una dieta salutare come agente di prevenzione della Depressione Post Partum, il Centro Italiano per la Psiche propone anche l’offerta Promo Primavera (con scadenza il 20 giugno 2019) su tutti i Pacchetti Nutrizionali.

Se desideri conoscere le numerose Consulenze Gratuite offerte dal Centro Italiano per la Psiche, presso la sede di via Carlo Poma 4, in Roma, o attraverso i Servizi on-line, richiedi un primo appuntamento. Puoi compilare il semplice format, oppure scrivere all’indirizzo info@centroitalianoperlapsiche.it.

In alternativa puoi telefonare direttamente all’Ufficio di Segreteria, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:30 alle ore 18:30, ai numeri 06 92599639 e 388 9264306. Ci trovi anche su Skype al profilo Centro Italiano per la Psiche Info.

In qualsiasi caso, nel messaggio, ricorda di indicare il tuo nome e cognome, un recapito telefonico e il tipo di prestazione richiesta: ti ricontatteremo al più presto.

Condividi!
Author Info

Centro Italiano per la Psiche

Il Centro Italiano per la Psiche si trova in Roma, via Carlo Poma 4 (adiacente piazza Mazzini). Per maggiori informazioni chiama l'Ufficio di Segreteria ai numeri 06-92599639 o 388-9264304 (ufficio attivo dal lunedì al venerdì, 9:30-18:30). Oppure scrivete a info@centroitalianoperlapsiche.it o su Skype Centro Italiano per la Psiche Info.
Chiama ora