Come riconoscere il Disturbo d’Ansia di Separazione?

Condividi!

Il Disturbo d’Ansia di Separazione rientra tra i Disturbi d’Ansia. Al Centro Italiano per la Psiche vengono effettuate Psicoterapie Individuali, di Coppia, Familiari e Psicoterapie per l’Età Evolutiva per affrontare tale problematica

L’Ansia di Separazione si manifesta attraverso una paura o Ansia eccessiva riguardo la separazione da coloro cui il bambino o l’adulto è attaccato emotivamente. La paura e l’Ansia, quando diventano persistenti, sono in grado di compromettere notevolmente la vita quotidiana della Persona, limitandone la capacità di impegnarsi nelle attività d’ogni giorno.

Nel campione statistico degli Stati Uniti, la prevalenza di tale problematica negli adulti oscilla tra 0,9 e 1,9%. Nei bambini si registra il 4%, mentre negli adolescenti 1,6%. È più frequente nelle femmine che nei maschi.

 

Quali sono i sintomi?

I sintomi che caratterizzano il Disturbo d’Ansia di Separazione sono 8, dei quali almeno 3 devono manifestarsi per almeno 4 settimane (nei bambini e negli adolescenti) o 6 mesi (negli adulti):

  • Eccessivo disagio separandosi dalla casa o dalle figure di attaccamento
  • Persistente ed eccessiva preoccupazione riguardo la perdita delle figure di attaccamento
  • Persistente ed eccessiva preoccupazione di eventi imprevisti che possano causare la perdita delle figure di attaccamento
  • Riluttanza o rifiuto di uscire di casa, anche per andare a scuola o a lavorare
  • Persistente ed eccessiva paura di rimanere soli, senza le figure di attaccamento
  • Persistente riluttanza o rifiuto di dormire, in casa o fuori casa, senza avere una delle figure di attaccamento vicino
  • Ripetuti incubi sul tema della separazione
  • Ripetute lamentele di sintomi fisici, come ad esempio mal di testa, dolori di stomaco o nausea, quando si prevede la separazione

Sia l’ansia che la paura, nel Disturbo d’Ansia di Separazione, vanno al di là delle normali aspettative rispetto allo stadio di sviluppo della Persona.

Si sviluppa spesso dopo un evento stressante o traumatico, come la morte di un parente o di un animale domestico. Nei bambini può essere stressante il cambio della scuola o della casa, mentre l’iperprotezione e l’intrusività dei genitori possono essere associate al Disturbo d’Ansia di Separazione.

Tale problematica può essere ereditaria: “l’ereditabilità è stata stimata al 73% – in accordo a quanto scrive il DSM V – in un campione di popolazione di gemelli di 6 anni, con tassi più alti nelle bambine”.

 

Bambini percepiti come intrusivi, esigenti e bisognosi di attenzione costante

I bambini con il Disturbo d’Ansia di Separazione manifestano spesso ritiro sociale, apatia, tristezza o difficoltà a concentrarsi nel lavoro o nel gioco. Possono anche manifestarsi Fobie Specifiche come la paura del buio, dei mostri, dei ladri, degli incidenti automobilistici o l’Aerofobia.

Il DSM V evidenzia che “Quando sono estremamente turbati alla prospettiva della separazione, i bambini possono mostrare rabbia o occasionalmente aggressività verso coloro che costringono alla separazione. Quando sono soli, specie di sera o di notte, i bambini piccoli possono riferire esperienze percettive insolite (per esempio, vedere Persone che fanno capolino nella loro stanza, creature spaventose che cercano di toccarli, o avere la sensazione di occhi che li guardano)”.

Il carattere dei bambini con il Disturbo d’Ansia di Separazione viene percepito come intrusivo, esigente e bisognoso di attenzione costante. Crescendo, possono diventare adulti dipendenti o iperprotettivi.

 

Il Centro Italiano per la Psiche

Il Centro Italiano per la Psiche, mediante l’apporto dei propri Professionisti, per affrontare e superare il Disturbo d’Ansia di Separazione e gli altri Disturbi d’Ansia, propone la Psicoterapia Individuale (Adulti ed Età Evolutiva – max 3 incontri gratuiti), Psicoterapia di Coppia (max 3 incontri gratuiti), la Psicoterapia Familiare (max 3 incontri gratuiti), la Psicodiagnosi (primo incontro gratuito), la Consulenza Psichiatrica (primo incontro gratuito) e la Consulenza Neuropsichiatrica Infantile (primo incontro gratuito).

Se desideri conoscere le numerose Consulenze Gratuite offerte dal Centro Italiano per la Psiche, presso la sede di via Carlo Poma 4, in Roma, o attraverso i Servizi on-line, richiedi un primo appuntamento. Puoi compilare il semplice format, oppure scrivere all’indirizzo info@centroitalianoperlapsiche.it.

In alternativa puoi telefonare direttamente all’Ufficio di Segreteria, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:30 alle ore 18:30, ai numeri 06 92599639 e 388 9264306. Ci trovi anche su Skype al profilo Centro Italiano per la Psiche Info.

In qualsiasi caso, nel messaggio, ricorda di indicare il tuo nome e cognome, un recapito telefonico e il tipo di prestazione richiesta: ti ricontatteremo al più presto.

Condividi!
Author Info

Centro Italiano per la Psiche

Il Centro Italiano per la Psiche si trova in Roma, via Carlo Poma 4 (adiacente piazza Mazzini). Per maggiori informazioni chiama l'Ufficio di Segreteria ai numeri 06-92599639 o 388-9264304 (ufficio attivo dal lunedì al venerdì, 9:30-18:30). Oppure scrivete a info@centroitalianoperlapsiche.it o su Skype Centro Italiano per la Psiche Info.
Chiama ora